Lombardia Manierista: Arti e Architettura 1535-1600

39,00

Descrizione

Lombardia manierista: Arti e Architettura 1535-1600 analizza i percorsi dell’arte nei territori lombardi nel periodo compreso tra l’avvento di Carlo V (1535), che coincide con il tramonto della dinastia degli Sforza e con un rilancio di Milano legata alle figure dominanti di Raffaello e di Michelangelo; e la designazione del cardinale Carlo Borromeo a capo della diocesi milanese (1565), il quale impone le rigide regole della Controriforma anche in campo artistico.

In questo volume trovano posto altri approfondimenti, sempre curati da Maria Teresa Fiorio e Valerio Terraroli, dedicati all’architettura civile e religiosa a Milano e nei territori del Ducato e all’architettura militare. Prendono voce altre realtà particolari, come la grande tradizione della scuola pittorica cremonese, la fase eccentrica della cultura milanese con la figura dominante di Arcimboldi, l’eredità di Giulio Romano attraverso le incisioni, i meravigliosi cristalli realizzati dai laboratori milanesi, la scultura monumentale e l’impiego dei marmi colorati nei territori del Ducato e il caso straordinario della corte di Vespasiano Gonzaga a Sabbioneta.

Stato

Perfette condizioni: nuovo.

 

I colori sono il più possibile rispondenti alla realtà, ma la resa cromatica è fortemente dipendente dalla luce con cui sono state effettuate le foto e dalle calibrazioni colorimetriche dei singoli schermi.

Disponibile

Descrizione

Dettagli

Testo: italiano

Editore: Skira – UBI Banco di Brescia

Anno di pubblicazione: 2009

Copertina rigida più cofanetto

ISBN: 8857202798

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 26 × 40 cm

Ti potrebbe interessare…