Radiofonografo RR126 anni ’60 – F.lli Castiglioni per Brionvega

2.600,00

Descrizione

Questo radiofonografo Brionvega RR126 è stato progettato dagli architetti Pier Giacomo ed Achille Castiglioni negli anni ’60. L’RR126 ha rappresentato una grande novità per l’epoca, anche grazie alla sua struttura componibile che permette di “modellarne” le parti: è possibile formare un parallelepipedo orizzontale oppure, sovrapponendo le 2 casse acustiche, un cubo per avere un minore ingombro.

 

I 3 elementi del mobile stereo dotato di radio AM/FM e giradischi modello 2025T machiato Garrard sono realizzati artigianalmente in legno laccato di colore bianco e l’alluminio lucidato e verniciato in nero del piedistallo con ruote parlano della sapienza artigianale delle maestranze di Brionvega. Infine la disposizione antropomorfa dei comandi richiama l’ironia di altri progetti dei fratelli Castiglioni.

 

I vari modelli di radiofonografi Brionvega, essendo creati artigianalmente, non sono mai perfettamente identici. La diversità nella serialità è una bella caratteristica di questo oggetto, comunque unico, da possedere e tramandare alle future generazioni.

Stato

Buone condizioni: alcuni segni del tempo e di usura, superficie riverniciata, non presenti le scritte dei comandi nella parte frontale, coperchio in plexiglass non originale, pulsante sinistro bloccato. Revisionati sia stereo che giradischi.

 

I colori sono il più possibile rispondenti alla realtà, ma la resa cromatica è fortemente dipendente dalla luce con cui sono state effettuate le foto e dalle calibrazioni colorimetriche dei singoli schermi.

Disponibile

Descrizione

Informazioni sui designer

I fratelli Livio (Milano, 1911 – 1979), Pier Giacomo (Milano, 1913 – 1968), e Achille (Milano, 1918 – 2002) Castiglioni lavorano insieme come designer industriali e architetti. Nei primi anni, lo studio dei Castiglioni guadagna soprattutto grazie a mostre di design, e restauri di palazzi distrutti dalla guerra, come il Palazzo Della Permanente nel 1952. Lo stesso anno Livio lascia lo studio dei fratelli per fondarne uno suo.

Lavorando proprio nel periodo del Rinascimento del design italiano degli anni ’50 e ’60, sia Achille che Pier Giacomo si dedicano a creare progetti che siano visualmente appetibili ma anche innovativi dal punto di vista tecnico. Hanno un ruolo centrale nella creazione del premio Compasso d’Oro, che per decadi è stato riconosciuto a livello mondiale come uno dei più prestigiosi premi per il design industriale. La loro prolifica produzione include molte collaborazioni con i maggiori produttori italiani.

Informazioni sul produttore

Brionvega è un’azienda italiana di elettronica di consumo che ha segnato la storia nel campo del design applicato a prodotti hi-tech. L’azienda venne fondata nel 1945 a Milano da Giuseppe Brion e dall’ingegnere Leone Pajetta sotto la denominazione B.P.M. (Brion Pajetta Milano) con lo scopo di produzione di componenti elettronici. In seguito allo sviluppo della televisione in Italia, alla fine degli anni ’50, l’impresa si inserì nel mercato delle TV, mutando nuovamente denominazione in Radio Vega Television.

Con l’uscita dalla società del Pajetta, nel 1963, l’azienda assunse la denominazione definitiva Brionvega. Avvalendosi di designer di fama mondiale, come Livio Castiglioni, Hannes Wettstein, Sergio Asti, Mario Bellini, Richard Sapper, Marco Zanuso, Achille Castiglioni, Ettore Sottsass e Rodolfo Bonetto, Brionvega ha prodotto modelli di radio e televisori di successo, veri esempi di design industriale italiano, plurivincitori dei più prestigiosi premi internazionali, ed esposti in innumerevoli musei in tutto il mondo.

 

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 122 × 30.5 × 61 cm

Ti potrebbe interessare…