Tavolino in legno ridipinto – Matteo Guarnaccia

1.790,00

Descrizione

Più che un semplice tavolino, è un’opera d’arte! Matteo Guarnaccia ha ridipinto l’arredo in legno con il suo distintivo stile dando forma a qualcosa di nuovo, stravagante ed unico.

Il tavolino fa parte della serie realizzata in occasione della mostra Remida in Galleria Cernaia a Milano, nel 2006. Nell’evento svolto durante il Fuori Salone vari artisti si cimentavano nel recupero e restyling di oggetti e arredi vintage.

Guarnaccia, il capostipite della Pop art italiana qui si esprime al meglio con i suoi personaggi immaginari. Il pezzo unico è stato pubblicato nel catalogo della mostra.

Stato

Ottime condizioni: lievi segni del tempo e di usura.

 

I colori sono il più possibile rispondenti alla realtà, ma la resa cromatica è fortemente dipendente dalla luce con cui sono state effettuate le foto e dalle calibrazioni colorimetriche dei singoli schermi.

Descrizione

Informazioni sull’artista

Matteo Guarnaccia (Milano, 1954) artista, saggista e storico del costume è una figura di riferimento della cultura visionaria contemporanea. Si occupa di arte, moda, design, giornalismo, insegnamento, curatela di mostre e musica.

Attivo dai primi anni ’70, inizialmente grafico e disegnatore di tavole a fumetti, pubblica nello stesso periodo la rivista eliografata “Insekten Sekte”, continuando a collaborare con numerose importanti riviste: L’Uomo Vogue, Musica, D di Repubblica, Alias, Il Manifesto, Marie Claire.

I suoi lavori sono stati esposti in Italia, Germania, Olanda, Stati Uniti, Svizzera, Giappone.

Ama la poesia e la condivide pubblicamente attraverso readings e collaborazioni con poeti e musicisti. Guarnaccia è considerato uno dei più attenti osservatori italiani di culture marginali, alternative, underground.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 74 × 46 × 63 cm

Ti potrebbe interessare…